Smaltimento Guaina Bituminosa: cos’è e quanto costa smaltirla

Smaltimento Guaina Bituminosa cos'è e quanto costa smaltirla

Nel settore dell’edilizia, quando si parla di Guaina Bituminosa  si ci riferisce a una tipologia di materiale in bitume, che principalmente si ricava dal petrolio, la cui principale funzione è quella di essere impiegata come una copertura speciale .

Ma che cos’è nello specifico la Guaina Bituminosa? Dove viene impiegata? E quanto costa smaltirla? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Cos’è la Guaina Bituminosa

Quando bisogna fornire un’adeguata copertura a tettiterrazzi balconi generalmente la scelta sul miglior materiale da utilizzare ricade sulla Guaina Bituminosa, in quanto possiede delle caratteristiche come:

  • Versatilità della materia
  • Facilità della posa
  • Qualità
  • Costi contenuti

Infatti, questa particolare guaina essendo decisamente impermeabile all’acqua molto resistente si rivela il miglior materiale possibile da utilizzare negli ambienti esterni, in modo tale che questi siano effettivamente protetti dagli agenti atmosferici a cui, vista la loro ubicazione, sono fortemente esposti. Inoltre, dopo la sua posa, è anche molto difficile che il freddo o il caldo ne deformino la conformità.

Benché possieda moltissimi vantaggi, la Guaina Bituminosa però possiede anche alcune controindicazioni, perché nonostante sia un materiale molto resistente non è consigliabile utilizzarla sui suoli che si calpestano quotidianamente e, di conseguenza non è adatta per essere posata su tutti i tipi di superfici. Tra l’altro, dopo un certo periodo di tempo è sempre consigliabile sostituire la guaina vecchia con una nuova.

Quanto Costa Smaltirla

Smaltire la Guaina Bituminosa usata non è un’operazione facile, in quanto occorre che questa operazione venga fatta nei modi e nei tempi corretti e non solo perché diversamente si incorrerebbe in una multa salata ma, soprattutto, perché si rischierebbe di creare un danno ambientale molto serio.

In quanto una volta che questo materiale viene rimosso, potrebbe rilasciare dei residui oppure delle sostanze che risultano potenzialmente dannosi per la salute, quindi proprio per questa ragione la Legge ha stabilito il modo corretto in cui deve essere tolta.

Ovvero bisogna avere la tuta protettiva, i guanti e la mascherina e, una volta che la Guaina Bituminosa viene spostata dalla sua collocazione è importantissimo che non venga lasciata liberamente all’aria aperta, ma venga sigillata all’interno di appositi teli impermeabili.

Infatti questo particolare tipo di guaina è classificato come rifiuto speciale, quindi questo vuol dire che del suo smaltimento è meglio che si occupi del personale qualificato e, anche alcune Leggi Regionali sono molto chiare sulla procedura che occorre eseguire in questo senso.

Il costo per il suo smaltimento, che se viene affidato a una ditta specializzata sarà leggermente più alto, è strettamente legato alla superficie complessiva in cui essa è posta. Generalmente, sono compresi nel prezzo la compilazione del verbale di accompagnamento (tra l’altro obbligatorio per legge, in quanto in assenza di questo documento o se non fosse adeguatamente compilato si incorrerebbe in una sanzione pecuniaria), la rimozione della guaina vecchia e ovviamente lo smaltimento.

In conclusione, è anche molto importante prendere in esame alcuni fattori non trascurabili prima di rivolgersi a un’azienda o un privato, come assicurarsi che il fornitore sia autorizzato a smaltire i rifiuti speciali e che il prezzo per il servizio offerto sia congruo al lavoro da svolgere.