Guida alla scelta di una Scala Elicoidale



Si parla di una scala elicoidale quando vi è una particolare e specifica esigenza strutturale nell’utilizzare una scala, correlata all’insufficiente disponibilità di spazio interno. Alla base della progettazione e della realizzazione di questa tipologia di scala si trova quindi la necessità di un recupero di spazio a discapito dello stile.

La divisione degli spazi tra un piano inferiore o superiore gioca in questo caso un ruolo fondamentale, richiedendo misure specifiche e personalizzate diversamente dalle progettazioni standard incentrate maggiormente anche sull’aspetto estetico.

La scala elicoidale si dimostra in grado di andare a risolvere più problemi in contemporanea, adottando una realizzazione possibile anche in presenza di appartamenti, interni angusti, suddivisioni dello spazio difficoltose da operare, integrando al tempo stesso un design elegante pur non concentrandosi eccessivamente sull’estetica.

Qualsiasi ambiente piccolo può avvalersi di uno staff di professionisti specializzati nella costruzione delle scale proposte all’interno di questo nuovo articolo, senza rinunciare allo stile e alla praticità, studiando attentamente gli spazi tra un piano e l’altro.

 

Quali sono le principali differenze tra una Scala a Chiocciola ed una Scala Elicoidale

Una delle scale maggiormente conosciute all’interno del panorama immobiliare risulta sicuramente la versione a chiocciola, presente in diverse abitazioni, sotto differenti misure e design estetico, materiali di realizzazione e colori.

Ma in che cosa consistono le maggiori differenze tra una scala elicoidale e una scala invece a chiocciola? Contrariamente a quanto si potrebbe pensare le due costruzioni non si differenziano particolarmente, andando a rappresentare una vera e propria evoluzione strutturale.

La scala elicoidale nasce da una modifica strutturale della scala a chiocciola, sulla base delle necessità in presenza di uno spazio ridotto, grazie al supporto di due eliche sia internamente che esternamente reggenti l’intera struttura. La scala a chiocciola invece si serve di un piantone centrale dal quale si allargano i relativi scalini, per una differenza a livello di dimensioni più ampie in questo caso.

Nel corso degli ultimi anni la scala elicoidale ha ottenuto un incremento di adesione e successi, unendo design e necessità funzionali di spazio sia all’interno delle unità abitative indipendenti, sia all’interno degli appartamenti. I materiali e le diverse linee strutturali si adattano a qualsiasi arredamento interno, compresi i diversi gusti personali. Allo stesso tempo la scala elicoidale può superare le dimensioni di quella a chiocciola sulla base specifica dei differenti perimetri interni, in relazione alla capacità di sapersi rendere versatile. Quali sono le diverse tipologie di una scala elicoidale?

 

Scala Elicoidale con Piantone Centrale ed Autoportante

La scala elicoidale si suddivide in due differenti tipologie: quella a piantone centrale e quella autoportante. La scala elicoidale a pianta quadrata rappresenta la versione classica, mentre un ulteriore tipologia particolarmente sfruttata odiernamente risulta essere la versione della scala elicoidale a pianta ellittica, adatta soprattutto per gli stili moderni.

La scala elicoidale a doppia spirale di dimostra maggiormente indicata in assenza di problemi di spazio, assumendo un carattere vistoso a protagonista della divisione strutturale dei piani, emergendo per stile, scelta dei materiali di realizzazione e colorazioni. Tra i materiali più indicati per la progettazione di una scala elicoidale si trovano il legno, l’acciaio e il ferro.

 

Materiali Utilizzati

Questo tipo di scale solitamente viene prodotta con ferro, legno ed acciaio. Ma è possibile trovare anche delle scale prefabbricate, spesso in stile minimal, che possono essere facilmente installate in qualsiasi tipo di ambiente.

La classica scala elicoidale in legno viene scelta solitamente da chi ha un tipo di arredamento in stile contemporaneo meglio ancora classico. I modelli in ferro e quelli in acciaio vengono invece scelti principalmente da coloro che possiedono un ambiente arredato con un design moderno.

Nell’ultimo periodo tra i materiali utilizzati sta crescendo l’utilizzo del cemento e del calcestruzzo. Le scale elicoidali in calcestruzzo risultano essere molto eleganti e si consiglia la loro installazione solo in ambienti molto chic.