Compravendita dei Diamanti: a chi rivolgersi

Compravendita dei diamanti: a chi rivolgersi

Quando si posseggono oggetti di valore o meglio ancora gioielli, in realta’ e’ come possedere un capitale e pertanto, capiterà’ nella vita di avere esigenza di liquidità’ economica e trovarsi nella necessità’ di doverli vendere.

A differenza dei metalli preziosi, come oro e argento, i quali hanno dei veri e propri listini in aggiornamento reale, i diamanti, per quanto altrettanto preziosi, non hanno la stessa facilità’ di compravendita.

Innanzitutto, le aspettative di chi possiede dei diamanti sono sempre superiori rispetto alla realtà’ del loro valore.

Tutto questo perché’, magari fin dal momento dell’acquisto, il valore di mercato e’ stato falsato da altre caratteristiche, come il modello o il taglio del gioiello, senza badare alla qualità’ del diamante accessoriato.

Il più’ delle volte, in effetti, comprando nelle normali gioiellerie capita proprio così’…si viene spesso a scoprire che il diamante ha un valore più’ basso rispetto a quanto abbiamo pagato il gioiello.

A questo punto, una volta deciso che vogliamo occuparci della vendita di diamanti, abbiamo due parametri da gestire: a chi vendere e cosa vendere (ossia quale valore dare al nostro gioiello).

Ci sono diverse soluzioni per vendere un diamante. Possiamo farlo direttamente presso un commerciante, ovvero in una gioielleria o presso un venditore professionale. In alternativa, tramite web, attraverso siti di annunci come per esempio ebay (fra i più’ sicuri) o in conclusione, direttamente ad amici o conoscenti.

Una cosa è’ certa: il più’ delle volte, tu che devi vendere, non hai la più’ pallida idea di cosa possiedi e di che valore abbia, pertanto, risulta davvero rischioso condurre una qualunque trattativa, perché’ ti rimarrà’ sempre il dubbio, se potevi tirarci di piu’ sul prezzo e sul guadagno. Forse, l’unica possibilità’ di dettare condizioni, e’ quando si vende ad amici e conoscenti, perché’ probabilmente anche loro non saranno particolarmente esperti.

Cosa vendere ed a che prezzo

Anche se il mercato finanziario, non riesce a dare delle quotazioni sui diamanti, esistono degli altri parametri che ne diano un valore, in base ad alcuni parametri di valutazione.

Non è detto che quello in nostro possesso sia della qualità pura, rispetto a quello richiesto sul mercato.

Pertanto, possiamo dare un valore al gioiello in questione, basandosi sul prezzo di acquisto di quando ne siamo entrati in possesso oppure provando a farlo valutare da un professionista.

Esiste un listino denominato Rapaport, ossia una tabella dove vengono riportati il valore del diamante in base al peso, al colore ed alla purezza. Quando si mette in vendita, di solito bisogna sperare di poter ricavare tra il 30% ed il 50% del suo valore Rapaport.

A questo punto è chiaro che vendere un diamante è molto più difficoltoso che altro genere di gioielli, però facendosi una breve cultura sull’argomento e portando un po’ di pazienza, senza fretta di vendere al primo offerente, è possibile ricavare il valore corretto.