Blocca Ruote per Moto, quando e perché usarlo



Il blocca ruote moto può rivelarsi molto utile in diverse circostanze e può essere un acquisto sensato per chiunque possegga un motoveicolo, per questo motivo è una cosa che si suggerisce sempre di comperare; eppure ci sono anche dei modi sbagliati di utilizzarlo e prima di comperarlo bisogna sapere esattamente come utilizzarlo e cosa invece ciò che non bisogna fare.

In primo luogo il blocca ruote moto si può utilizzare sia per moto che per scooter ed ha, in buona sostanza, l’obiettivo di essere un deterrente per i ladri oppure semplicemente di impedire ai malintenzionati di compiere il furto. Dato che viene inserito proprio allo scopo di bloccare la ruota, la moto non può essere trascinata via, le ruote si bloccano completamente e non girano, rendendo così difficoltoso il furto.

In realtà secondo diversi esperti quella del blocca ruote dev’essere soltanto una delle diverse precauzioni da tenere in considerazione: questo perché il blocca ruote, pur essendo utilissimo, è adatto soprattutto per proteggere la nostra moto in un lasso di tempo breve. Se ad esempio viene lasciata diversi giorni con il blocca ruote, questo potrebbe perdere l’efficacia che gli viene attribuita in quanto eventuali ladri avrebbero tutto il tempo di sollevare la moto o comunque studiare un “piano d’azione” alternativo.

Discorso ben diverso se invece la moto viene lasciata per poche ore o per pochi minuti: se applichiamo il blocca ruote, ci sono scarsissime, praticamente nulle, possibilità che un ladro possa avere il tempo di organizzarsi per rubarla, non riuscendo a trascinarla, cosa che invece potrebbe fare se non applicassimo la precauzione succitata.

Una cosa che invece dobbiamo tenere molto in considerazione per quanto riguarda la moto parcheggiata per un lungo periodo di tempo e munita di blocca ruote, riguarda l’acquisto di un dispositivo con antifurto: i dispositivi di questo genere sono sempre dotati di pile integrate, e iniziano a far partire l’antifurto nel momento in cui si percepisce un movimento eccessivo o quando viene inserito un perno nel blocco.

In questo modo avremo la possibilità non soltanto di individuare i ladri nel momento in cui cercano di rubare la nostra moto, ma potremo anche avere un doppio deterrente a portata di mano: probabilmente un eventuale malintenzionato inizierà a fuggire quando si renderà conto dell’inizio del suono dell’antifurto, evitando così il peggio per la nostra moto.

L’utilità del blocca ruote moto quindi è legata proprio al fungere da deterrente per i ladri, anche se nel lungo termine, come detto, va associata all’antifurto oppure ad un altro metodo per evitare di finire nel mirino nei ladri. Ed in questo modo sì che potremo stare sicuri per quanto riguarda la nostra moto!