Bandiere Blu 2018, il mare più bello d’Italia e le spiagge premiate



La Fee ha assegnato, per la 32esima edizione, il riconoscimento di Bandiera Blu a 70 approdi turistici ed a ben 175 comuni d’Italia. Un leggero aumento rispetto allo scorso anno dove i comuni vincenti erano 163.

Le spiagge premiate risultano essere 368, il premio di Bandiera Blu assegnato al comune può infatti essere diffuso tra tutte le spiagge appartenenti allo stesso comune. Pertanto, se un comune ha più litorali, tutti potranno vedere il vessillo della Bandiera Blu esposta.

Tra le nuove località che vantano della Bandiera Blu 2018 troviamo Poltu Quatu, Marina dell’Orso, Rodi Garganico, Peschici, Cattolica, Ispani, Sorrento e Sellia Marina. Perdono invece il riconoscimento della Foundation for Environmental Education località come Termoli, Anzio, Pozzallo e Gabicce a Mare.

 

Come Viene Assegnata la Bandiera Blu

L’assegnazione della Bandiera Blu avviene tramite una prima selezione delle località, selezione che viene effettuata da una giuria nazionale e da una giuria internazionale composta da alcuni enti che fanno parte della Foundation for Environmental Education tra cui il Ministero dell’Ambiente, il Ministero del Turismo, il Ministero della Cultura e la Capitaneria di Porto assieme alla Guardia Costiera.

La bandiera viene assegnata solo in quelle acque dove è prevista la balneazione e che sono state classificate come ottime località negli ultimi 4 anni. Ogni anno viene infatti effettuata una campionatura durante il periodo estivo e questa dovrà risultare sempre ottimale, per almeno quattro anni.

Vengono poi effettuate delle inchieste sull’eventuale presenze di impianti di depurazione della rete fognaria e della gestione di eventuali rifiuti pericolosi. L’arredo urbano, le aree pedonali e le piste ciclabili vanno ad influire ulteriormente, in maniera positiva o negativa, sul punteggio complessivo che otterrà la località.